La malattia di Peyronie
malattia di Peyronie

La malattia di Peyronie (pay-roe-NEEZ) è una condizione in cui il tessuto cicatriziale (placca) nel pene ne provoca la piegatura, la curvatura o la perdita di lunghezza o circonferenza.

Potresti riuscire a sentire il tessuto cicatrizzato attraverso la pelle o potresti avvertire dolore in una parte specifica del pene mentre si forma il tessuto cicatrizzato.

A seconda della posizione della cicatrice, quando hai un’erezione, il tuo pene può piegarsi verso l’alto, verso il basso o lateralmente. Non sempre c’è una curva, ma alcune persone potrebbero avere una rientranza che conferisce al loro pene un aspetto a “clessidra”.

In realtà, la maggior parte degli uomini non hanno erezioni perfettamente diritte. Se il tuo pene ha una piccola curvatura, anche per tutta la vita, non significa che hai la malattia di Peyronie.

Quali sono le fasi della malattia di Peyronie?

La malattia di Peyronie ha due fasi: acuta e cronica.

La fase acuta dura dai sei ai dodici mesi. Durante questo periodo, si forma una cicatrice sotto la pelle del pene, che lo fa curvare o cambiare forma in un altro modo. Potrebbe essere doloroso sia quando il pene è eretto o sia quando è molle.

Al contrario, durante la fase cronica, la cicatrice non cresce più e la curva non peggiorerà. Il dolore di solito scompare, ma può ripresentarsi quando si ha un’erezione. Tuttavia, puoi sviluppare la disfunzione erettile (DE).

Quali sono i sintomi della malattia di Peyronie?

Il sintomo principale della malattia di Peyronie è una curva o piegatura del pene. Potresti anche essere in grado di sentire il tessuto cicatrizzato sotto la pelle.

Altri sintomi includono:

  • Pene meno lungo
  • Perdita di circonferenza dell’asta
  • Grumi nel pene
  • Erezioni dolorose
  • Erezioni più morbide
  • Difficoltà a fare sesso per te o il tuo partner
  • Dolore durante i rapporti sessuali (dispareunia)

Inoltre, la malattia può essere molto dolorosa. Ma anche se il dolore tende a diminuire nel tempo, la curvatura del pene può causare complicazioni. Se hai una curvatura del pene maggiore di 30 gradi (che assomiglia a quando le lancette di un orologio analogico segnano 1:00), può rendere il sesso doloroso o impossibile.

Quali sono le cause della malattia?

La causa della malattia di Peyronie non è sempre chiara.

Alcuni ricercatori ritengono che le cicatrici si formino dopo una lesione al pene in erezione, solitamente una flessione anomala durante il rapporto sessuale.

Tuttavia, fino all’80% delle persone affette dalla malattia di Peyronie non ricordano un evento specifico che ha preceduto le modifiche al loro pene.

Dunque, questi cambiamenti possono verificarsi a causa di piccole lesioni non riconosciute che si verificano durante i rapporti sessuali regolari. Le persone che hanno la malattia di Peyronie possono avere un rischio maggiore di sviluppare troppo tessuto cicatriziale in risposta a queste piccole lesioni.

Però, non tutte le persone che si feriscono il pene sviluppano la malattia, quindi potrebbe essere anche causata da fattori genetici o ambientali.

Quali sono le complicanze della malattia di Peyronie?

I cambiamenti al tuo pene possono influenzare la tua salute mentale ed emotiva. Questi possono includere:

  • Depressione
  • Ansia
  • Concentrarsi ingiustamente molto sul proprio aspetto fisico (disturbo di dismorfismo corporeo)
  • Sentimenti di vergogna
  • Bassa autostima
  • Paura del rifiuto o dell’intimità

Come viene diagnosticata la malattia di Peyronie?

Un operatore sanitario può diagnosticare la malattia di Peyronie. Esaminerà la tua storia medica e farà domande sui tuoi sintomi.

Il fornitore effettuerà anche un esame fisico. Durante il quale sentiranno le cicatrici sul tuo pene. Potrebbe essere necessario esaminarlo quando hai un’erezione. Se necessario, potrebbero somministrarti un’iniezione (farmaco vasoattivo) che rende temporaneamente eretto il tuo pene.

Come curare la malattia di Peyronie?

Non esiste un unico trattamento per la malattia di Peyronie adatto a ogni individuo. In alcuni casi potresti non aver bisogno di cure, soprattutto se la malattia di Peyronie provoca solo una piccola curva nel tuo pene che non fa male e non rende difficile avere rapporti sessuali.

Le opzioni di trattamento della malattia di Peyronie includono le seguenti

Terapia di trazione

Queste terapie utilizzano un dispositivo esterno per allungare delicatamente il pene e talvolta anche piegarlo nella direzione opposta della curva. I benefici di questo tipo di cura sono:

  • Migliora la curvatura
  • Ripristina la lunghezza perduta
  • Aumenta la durezza dell’erezione

La maggior parte delle persone ha bisogno di utilizzare il dispositivo per la terapia di trazione per diversi mesi per vedere un miglioramento.

Generalmente non ci sono effetti collaterali a lungo termine derivanti dall’uso corretto di un dispositivo per la terapia di trazione.

Farmaci

Un operatore sanitario può consigliare farmaci da assumere per via orale (farmaci per via orale) o attraverso iniezione. I fornitori di solito consigliano i farmaci se hai la malattia di Peyronie acuta o se non sei sicuro di volere un intervento chirurgico. Tuttavia, raramente danno luogo ad un pene dritto.

Chirurgia

Gli operatori sanitari consigliano un intervento chirurgico solo se si soffre di una grave malattia di Peyronie che rende difficile o impossibile avere rapporti sessuali. Dovresti sottoporti a un intervento chirurgico solo se ti trovi nella fase stabile o cronica della malattia di Peyronie, in cui le cicatrici e la curvatura non progrediscono più e non hai alcun dolore da sei a 12 mesi.

Le opzioni chirurgiche includono:

  • Accorciare il lato non interessato del pene
  • Allungare il lato del pene all’interno della curva
  • Impianto del pene
Torna in alto